Yoga e salute in viaggio – con Charlie Marchant

//Yoga e salute in viaggio – con Charlie Marchant

Nel pieno dell’estate, mentre molti yogi sono in partenza per le vacanze, la blogger britannica Charlie Marchant condivide i suoi migliori consigli su come stare in salute senza togliere nulla ai viaggi.

yoga-e-salute-in-viaggio-1

Che tu sia diretto ad un ritiro yoga, ad un festival musicale o all’estero verso avventure internazionali, fatti trovare pronto! Lunghi tragitti in volo e viaggi in macchina possono farti sentire stanco, fuori forma o addirittura malato.

Come per ogni cosa nella vita, i viaggiatori devono trovare un equilibrio.

Dobbiamo viaggiare per esplorare, per fare nuove esperienze e scoprire nuove cose, ma non dimenticandoci di concederci  il tempo per pensare a cosa stiamo mangiando, per prenderci cura del nostro corpo e per risparmiare energia, quando ne abbiamo bisogno.

Viaggia con calma

La strada più facile per mantenersi in forma e in salute mentre si viaggia è di farlo con calma. Lo stile di vita dell’escursionista, che visita moltissimi posti nel minor tempo possibile, non è un modo sostenibile di viaggiare – per te e per l’ambiente.
Lo stile “slow-travel” – che è in realtà una branca del movimento “slow-food” – consiste nel passare più tempo in ogni luogo da visitare e sperimentarne la vita locale. Si tratta di prendersi del tempo per instaurare rapporti con le persone e i posti che ti circondano.

yoga-e-salute-in-viaggio-2

Consiglio per un viaggio lento!

Un consiglio per coloro che hanno un po’ di tempo extra e possono viaggiare per un periodo più lungo è alloggiare in un appartamento. In questo modo si ha molto più tempo per rimanere in uno stesso posto, e migliora la possibilità di conoscere la comunità locale, ottenere il riposo di cui il corpo ha bisogno, godere di piatti cucinati in casa e venire coinvolto in attività del posto.
Noi abbiamo provato l’aerial yoga per la prima volta alloggiando in una casa in Costa Rica.

Fissa una routine mattiniera

Mi ci è voluto un po’ per impostare una routine, ma è stata una delle migliori decisioni che io abbia mai preso.

Ora, invece di saltare una sessione per sbaglio, o di dormire più di quello che il mio corpo richiede (sentendomi poi apatica) mi sveglio presto per fare un breve allenamento, seguito da una colazione nutriente.

Mi piace che la tranquillità della mattina, non ci sono disturbi.

Mi limito a stendere il tappetino ovunque mi trovi – su duri pavimenti al chiuso, fuori in un parco se il tempo è buono – e fare una sequenza di esercizi di stretching e resistenza.
Conosco addirittura alcuni viaggiatori che portano i loro tappetini in montagna per una più lunga e calma sessione di yoga!

Sfrutta i luoghi all’aperto

Il mondo è pieno di incredibili percorsi da scalare, sentieri per camminare e piste ciclabili. Spesso, puoi trovare alcuni di questi tragitti in prossimità delle città.

Anche se stai solo esplorando una città o un paese, vai a piedi o affitta una bicicletta invece di prendere un taxi. Se sei super organizzato, prendi una mappa e ,prima di partire, segna un percorso per fare una passeggiata lì intorno. Se ti piace il fuori pista, puoi sempre andare a fare un giro in montagna, in una foresta o sulla spiaggia!

Se sei in cerca di avventure puoi provare nuove attività, come andare in kayak, fare scalate o arrampicate, andare in canoa o addirittura surfare con una tavola su un vulcano.

Ci sono un sacco di cose uniche là fuori e spesso le persone del posto o altri viaggiatori possono indicarti la giusta direzione.

Mantieniti idratato!

Non dimenticare di bere acqua regolarmente, specialmente mentre stai facendo esercizio. Porto sempre con me una bottiglietta riutilizzabile di acqua che posso riempire più volte lungo il percorso. Mi permette di risparmiare plastica, e di cercare con calma il successivo punto di rifornimento.

Mangia consapevolmente

Quando si viaggia, è forte la tentazione di buttare via tutte le tue abitudini alimentari e seguire un po’ il motto “si vive una volta sola” attratti dallo street food e dai dolciumi. Troppo cibo fritto o zuccherato fa male al tuo corpo, quindi cerca di andarci piano.

Fortunatamente, nonostante ciò, ci sono immense quantità di specialità regionali che sono salutari e deliziose allo stesso tempo – devi solo tenere gli occhi aperti per trovarle. Non è inconsueto trovare “cibo per turisti” cucinato da persone locali che in realtà mangiano solo riso e verdura per pranzo. Cerca di capire cosa in verità mangiano le persone del posto, e dove.

Prenditi anche del tempo per cucinare.
Molti viaggiatori ritengono che mangiare fuori li allontani dalle abitudini salutari che solitamente hanno a casa. Puoi rimediare a questo prendendo alcuni prodotti freschi locali e cucinando nella cucina del tuo ostello o alloggio.
Se non hai nessun utensile da cucina, puoi comunque prepararti un pranzo al sacco con della frutta fresca e una semplice insalata.

Consiglio per mangiare sano!

Se sai che sarà difficile trovare cibo sano e salutare perché sarai bloccato su un pullman o nel bel mezzo del nulla, pensaci prima. Adoro preparare barrette ai cereali, palline energetiche crude di avena e burro di arachidi, o anche sminuzzare alcune verdure per mangiarle con l’hummus.

Dormi bene

Privare il tuo corpo del sonno è una strada piena di rocce che non vuoi scendere e una delle maggiori cause di esaurimento da viaggio. Non dormire abbastanza è dannoso per la tua salute, senza contare che ti rende scontroso.

Preoccupati di avere un riposo regolare più spesso che puoi. Viaggiando ci saranno ovviamente periodi in cui avrai difficoltà ad avere una lunga notte di sonno, a causa dei voli la mattina presto, di posti rumorosi o altro.

Cerco sempre degli alloggi situati in aree tranquille, evitando gli ostelli più rumorosi.

Psst!

Non dimenticare che fare un regolare esercizio fisico migliora il sonno. Magari rilassarsi con una tranquilla sessione di yoga prima di dormire può essere d’aiuto.

Autrice: Charlie Marchant
I contenuti dell’articolo sono proprietà dell’autore

2017-04-10T10:49:20+00:00

Scrivi un commento